BASTIA, CITTÀ D' ARTE E DI STORIA

Bastia città barocca e culturale. Bastia è una località costiera dinamica, un centro enogastronomico ed enologico. Bastia, porta d' ingresso alla Corsica, vi offre le chiavi per il vostro soggiorno sull' isola.

Sono state dette, scritte e cantate molte cose su Bastia.

Basta sfogliare una guida, un opuscolo turistico per contemplare la ricchezza della città: oratori barocchi, maestose chiese, Porto Vecchio e Cittadella arroccata orgogliosamente sul suo promontorio roccioso.

Città dell’ Arte e della Storia, enigmatica, indifferente al tempo, Bastia moderna e creativa rivela ai visitatori le sue molteplici sfaccettature.

Ma al di là della doratura, delle pietre, dei palazzi… quali segreti Bastia nasconde davvero?

Per rispondere a questa intrigante domanda che anche la maggior parte dei Corsi si pone, basta passeggiare per il suo centro antico; perché è nella vita dei suoi quartieri, nell’ incontro con i suoi abitanti, che l’ anima di Bastia si esprime al meglio.

Per scoprire l’ autentica Bastia, lasciatevi tentare da una passeggiata tra i vicoli di Terra-Vecchia, gustate i tanti prodotti regionali presenti sul mercato o nei negozi di specialità della Corsica, scoprite leggende e tradizioni locali durante le visite inusuali.

Scoprite l’ arte di vivere nella Bastiaise, praticando “una macagna” questa forma di umorismo così piccante che la Bastiais maneggia con finezza.

Bastia, una città di quattro stagioni dove è possibile incontrarsi con la famiglia per un buon pasto o con gli amici per condividere un momento di convivialità durante eventi culturali, gite sportive o gite alla moda.

Quindi sì, molte cose sono state dette, scritte, cantate su Bastia… ora tocca a voi svelare i segreti! 

Storia della città

Bastia nasce nel 1378 quando il governatore genovese Leonello Lomellini lasciò il Castello di Biguglia per insediarsi in una roccaforte di Bastia.

Questo sito dominava la marina dei pescatori che poi si chiamava Porto cardo (l’attuale Porto Vecchio).
I suoi successori conservarono questa residenza.
Dall’ insediamento di cittadini genovesi e dalla costruzione di bastioni a protezione del nuovo insediamento è nato un quartiere: Terra Nova (l’ attuale cittadella).
L’ antico Porto Cardo divenne poi Terra Vecchia.
I bastioni furono completati nel 1480 e fu solo cinquant’ anni (1530) che il palazzo dei Governatori fu completato, accanto al vecchio mastio.
Nei secoli XVI e XVII, la città alta seguì la tradizione delle città genovesi: pianta a scacchi e strade rettilinee.
Molte confraternite religiose nascono e si sviluppa una vita culturale molto intensa.
Alla fine del 18 ° secolo, la città prosperava e la sua popolazione è cresciuta notevolmente. Durante il 19 ° secolo, la città si estendeva a nord e le altezze. Il paesaggio urbano era allora in piena trasformazione: costruzione del palazzo di giustizia, ampliamento della Place Saint Nicolas, costruzione di numerosi edifici borghesi confinanti con ampi viali.
Il cuore della città ha poi lo sguardo che si può ammirare oggi.

Alcune date....

  • 1378: Il governatore genovese Leonello Lomellini lascia il Castello di Biguglia e si incastona in una fortezza “a Bastia” che aveva costruito sul promontorio prospiciente il Porto Vecchio, allora detto Porto Cardo.
  • 1480: I bastioni sono finiti.
  • 1530: Il Palazzo dei Governatori è completato.
  • 16/17° secolo: Durante i secoli XVI e XVII furono create molte confraternite e si sviluppò una ricca vita culturale e artistica.
  • 1768: La Corsica diventa francese e termina il dominio genovese.
  • 1794: Gli inglesi prendono possesso della città per due anni.
  • 1796: Bastia torna capitale del dipartimento di Golo.
  • XIX secolo: Nel corso del XIX secolo, la città prosperava e si sviluppò a nord e sulle alture.
  • XX secolo: All’ inizio del XX secolo, il nuovo porto fu completato e la città continuò la sua espansione verso il Toga e San Giuseppe.
  •  
Découvrez
À Voir aussi
CHIESA SAN GIOVANNI BATTISTA
La chiesa San Giovanni Battista, la più grande della Corsica, fu costruita tra 1636 e 1666. I campanili della facciata...
Vedi
CATTEDRALE SANTA MARIA
Dedicata all’Assunzione della Vergine, la cattedrale fu costruita tra il 1604 e il 1619. Ospita una straordinaria statua della vergine...
Vedi
CAPPELLA DELLA SCALA SANTA
Situata nella campagna di Bastia è possibile accedere alla cappella camminando 20 minuti dal centro della città. L’oratorio di Monserato...
Vedi
A CITTADELLA
Una volta conosciuta come la Bastia, la Cittadella fu costruita nel 1380 dai governatori genovesi Leonelli Lomellini. Costruito su un...
Vedi
PIAZZA DEL MERCATO
Ogni fine settimana questo luogo ritrova la sua anima antica: fabbricanti , ortolani, fioristi si riappropriano di questo spazio e...
Vedi
PIAZZA SAN NICOLAS
Circondata dal Mar Tirreno, Place Saint Nicolas è il luogo d’incontro per i Bastiais di tutte le età che amano...
Vedi
VIA NAPOLEONE
A metà strada tra Piazza San Nicola e il Porto Antico, la rue Napoléon inaugurata nel 2013 è l’unica strada...
Vedi
IL GIARDINO ROMIEU
Il giardino Romieu, situato a ridosso del Palazzo dei Governatori e del bastione San Carlo, discende in terrazze continue fino...
Vedi
IL PALAZZO DEI GOVERNATORI
Il Palazzo dei Governatori fu costruito da una torre, costruita nel 1380 da un nobile genovese Leonello Lomellino. Questa torre,...
Vedi
VECCHIO PORTO
Il Vecchio Porto ha conservato tutta la sua autenticità. Invita a un viaggio che racconta la sua ricca storia agli...
Vedi